Scommesse in Italia e nel mondo: su cosa si scommette di più?

Negli ultimi anni le scommesse sono diventate uno dei ‘passatempi’ più apprezzati non solo in Italia, ma in tutto il mondo. Si scommette su moltissime cose, e si potrebbe dire ‘paese che vai, scommesse che trovi’.

Scommesse sportiveTra le nazioni che maggiormente puntano sui più diversi settori c’è sicuramente l’Inghilterra. Si sa bene che anche in questa nazione lo sport è molto sentito ma, a differenza dell’Italia in cui si punta quasi tutto sul calcio, in Inghilterra sono apprezzati a livello nazionale molti più sport, per cui il football non è l’unico su cui si fanno puntante importanti. I bookmaker inglesi sono i più noti al mondo e, qualora non si sappia su cosa scommettere, si può controllare quali sono i loro ‘consigli’ per comprendere le reali possibilità di vincita nei diversi settori.

Gli inglesi, infatti, sono celebri anche per le scommesse mondane, che vanno dal colore del vestito della regina in qualche evento ufficiale fino alle puntate sul sesso dei figli della coppia reale più apprezzata e conosciuta dai tabloid di tutto il mondo, quella di William e Kate. Quando la coppia reale ha messo alla luce i due bimbi, non c’è stato inglese che non abbia scommesso sulla data precisa della nascita o sul sesso. E in Inghilterra ci sono addirittura scommesse sull’evoluzione delle serie TV, su quali personaggi muoiono o si sposano, quali prima o poi si riveleranno cattivi o quali, invece avranno una relazione sentimentale.

Naturalmente, anche in Inghilterra, come in Italia, le maggiori puntate, sia per frequenza che per intensità si verificano soprattutto nello sport. Spesso, tuttavia, il motivo per cui ci si avvicina alle scommesse non è mai solo puramente sportivo. Le scommesse rappresentano uno stimolo eccitante per quanti sperano di vincere e, purtroppo, in molti casi diventa una vera e propria malattia. Ma senza entrare nel merito specifico di questi casi, che rappresentano comunque una percentuale minore di quanti invece scommettono in modo più equilibrato, va detto che sicuramente una grossa spinta al mondo delle scommesse è stata data da internet e dalla possibilità di effettuare le proprie puntate anche da casa.

Le scommesse in rete sono sempre più gettonate, soprattutto dai più giovani e da quanti navigano regolarmente. Diverse, invece, le scelte effettuate da quanti ancora non sono pratici di internet o da chi ha paura che i propri soldi e le proprie vincite possano andare persi in qualche frode informatica. Queste persone preferiscono ancora recarsi ai centri scommesse per avere una maggiore sicurezza di come vengono gestiti i propri soldi. La frequenza con cui i punti scommesse vengono aperti evidenzia come, nonostante si viva in piena era digitale, in molti preferiscono ancora interfacciarsi con una persona e non con una macchina quando si tratta di giocare i propri soldi.

E se ci si chiede quali siano le scommesse che vanno per la maggiore allora si può dire che sicuramente si tratta delle scommesse sportive e, in questo ambito, la maggior parte viene registrata soprattutto nel mondo del calcio (in particolar modo in Italia), ma anche nell’ippica, nel tennis, nel basket e nei così detti sport minori.

 

Un modo per cercare di combattere la crisi: le scommesse sul calcio

Il boom delle scommesse si è registrato soprattutto in questi ultimi anni e probabilmente uno dei fattori scatenanti è stata la crisi economica che ha attanagliato non solo gli italiani ma moltissime persone in tutto il mondo. Le scommesse per molti si sono rivelate un modo per tentare la fortuna e sollevarsi da una situazione economica non facile.

La maggior parte degli italiani scommette prevalentemente sul calcio. Su circa 170 milioni di euro spesi per scommesse sportive oltre il 60% è relativo ad eventi calcistici di ogni tipo, dalle partite di campionato alla Champions League fino anche ai campionati esteri.

Il motivo per cui si scommette soprattutto sul calcio è che la maggior parte degli italiani si sente molto ferrata in materia, tanto da poter decidere indipendentemente su chi scommettere e quando farlo. In altri settori, invece, si ha la tendenza ad affidarsi ai bookmakers, che possono dare suggerimenti e consigli. Tuttavia la tendenza generale è quella di puntare soprattutto in base alle proprie conoscenze e capacità e non di affidarsi ai professionisti del settore.

Naturalmente, questo dipende anche dal Paese in cui si effettuano le scommesse. In molte nazioni dell’est asiatico, ad esempio, scommettere non è facile né comune come avviene in Italia o in altri paesi europei. Le scommesse più comuni anche per l’est asiatico riguardano il mondo dello sport, ma sono presenti una serie di limitazioni che riguardano sia le modalità che il numero di scommesse possibili.

Ad esempio, per quanto riguarda le scommesse sul calcio, nei Paesi dell’est asiatico si può solo puntare su vittoria, sconfitta o pareggio delle partite del campionato maggiore e non, come in Italia o in Europa, sulle infinite possibilità che vengono date. Infatti le scommesse calcistiche in occidente permettono di scegliere sul numero di goal totali fatti durante una partita o sul risultato preciso o ancora su chi segna e quando. Inoltre, in molti paesi non è possibile scommettere online, visto che questa modalità di effettuare scommesse è considerata fuori legge.

Interessanti possibilità di scommesse si hanno anche negli altri sport, anche se non tutti sanno che è possibile scommettere sui risultati del tennis o dell’atletica leggera, o del basket, della pallavolo eccetera. Tra questi sport ‘minori’ il tennis presenta comunque una buona percentuale di presenze nel mondo delle scommesse con un buon 22%, segno evidente che questo sport viene seguito e anche con attenzione.

Per quanto riguarda gli altri sport, le percentuali di presenza nel mondo delle scommesse sono inferiori, ma possono avere dei picchi quando si realizzano situazioni particolari o grandi sfide. Come ad esempio è successo nel campo dell’atletica leggera con la sfida, durante gli ultimi mondiali, tra Bolt e Gatlin: una sfida che ha infiammato sportivi ed appassionati di tutto il mondo e che ha dato il via ad un interessante giro di scommesse.

 

Le scommesse in Italia: chi scommette, quando e perché

Come già accennato, in Italia si scommette molto e oltre il 60% per cento delle scommesse è inerente al mondo del calcio. Una serie di statistiche portate avanti per tracciare il profilo dello scommettitore medio è riuscito a definire le caratteristiche principali di quanti effettuano regolarmente puntate, sia online che nei punti scommesse.

Naturalmente si tratta di un profilo statistico, il che significa che vi possono essere persone che non corrispondono a queste caratteristiche e che sono dei regolari scommettitori. La prima cosa che è scaturita dall’indagine statistica è che gli uomini scommettono molto di più delle donne, tanto che il rapporto è di 9:1. Questo significa che il 90% delle persone che fanno puntate di vario genere è di sesso maschile.

Per quanto riguarda l’età, la fascia più attiva nel mondo delle scommesse è quella che va dai 18 ai 45 anni. Dal punto di vista sociologico, questo potrebbe indicare che i giovani e le persone di età media amano maggiormente il rischio legato alle scommesse e, allo stesso tempo, sono anche più pratici sia nell’utilizzo della rete (per le eventuali scommesse online) che, soprattutto del mondo dello sport.

Ed è sempre la statistica ad indicare che il maggior numero di scommesse si registra nelle grandi città sia del Nord che del Centro che del Sud. Le differenze geografiche non sono molto indicative, mentre lo sono le dimensioni delle città che vengono prese in considerazione. Anche i valori medi di scommesse possono variare a seconda che si considerino le grandi o le piccole città, ma se si considera una media unitaria allora i dati indicano che le scommesse medie si aggirano intorno ai 15 euro a persona.

Infine, le indagini statistiche hanno evidenziato anche i giorni e gli orari in cui si scommette maggiormente, soprattutto in Italia. La maggior parte delle scommesse sportive naturalmente vede il proprio punto di massimo subito prima degli eventi, ossia quasi sempre di sabato o domenica, soprattutto negli orari pomeridiani. Altri tipi di scommesse sono distribuite in maniera simile, ossia soprattutto a cavallo di un determinato evento ma, quasi sempre, soprattutto nei fine settimana. Sono proprio il sabato e la domenica, infatti, i due giorni in cui, soprattutto chi non usa le scommesse online, approfitta per recarsi al proprio punto scommesse di fiducia per effettuare la propria puntata.

Diversi sono giorni ed orari se si considerano le puntate online. Solitamente chi usa internet per le proprie scommesse lo fa soprattutto la sera sul tardi o la notte e quasi tutti i giorni senza preferenze particolari. Tuttavia le scommesse in rete riguardano sempre di meno gli eventi sportivi ma vertono sempre di più sul poker online e su una serie di ‘giochi’ in cui può essere più o meno semplice vincere anche a seconda delle competenze e delle conoscenze di chi scommette.

La scelta di scommettere online in molti casi è dettata anche da un’altra necessità, ossia quella di potersi sentire liberi di scommettere quando si vuole. Con le moderne connessioni, infatti, e grazie anche a smartphone e tablet, è possibile scommettere in ogni momento ed in ogni luogo, potendo così anche aspettare di conoscere, fino alla fine, tutte le opinioni dei bookmaker. E per i veri appassionati esistono moltissime app che permettono di conoscere e studiare le statistiche degli eventi su cui si vuole scommettere (soprattutto quando si parla di calcio) che aiutano ad effettuare scelte più accurate.

Naturalmente, trattandosi sempre di scommesse, può anche succedere che nonostante tutti gli studi statistici e le dritte dei migliori bookmaker, qualcosa vada in modo diverso da quanto ci si aspettava. Ma d’altro canto la perdita va preventivata nel momento in cui si decide di effettuare una determinata scommessa. Per questo motivo, e anche per evitare di diventare dipendenti dalle scommesse, è sempre meglio effettuare puntate contenute, che pur non portando a vincite stratosferiche possano assicurare contro le grosse perdite.

Scopri tutte le scommesse disponibili su Paddy Power!

Lascia un commento