Come si interviene in un’addominoplastica completa o standard

In base al tipo di addominoplastica di cui il paziente ha bisogno, il chirurgo plastico mette in pratica determinate procedure.

Nel caso di un’addominoplastica completa il medico incide l’addome da fianco a fianco sopra la zona del pube e sopra l’ombelico.

A questo punto procede alla rimozione della pelle e del tessuto adiposo in eccesso e alla riparazione della parete addominale.

Infine, viene ricollocato l’ombelico e sistemata la parte di pelle rimasta dopo la rimozione. Terminato questo passaggio, l’operazione può dirsi conclusa e si procede alla sutura e al bendaggio.

Questo tipo di operazione è un intervento abbastanza invasivo, che dura in media 3 ore, ma può arrivare anche a 5.

Come avviene una mini addominoplastica

L’addominoplastica parziale, detta anche mini addomnoplastica, prevede una piccola incisione sopra la zona del pube e la successiva rimozione della pelle e del tessuto adiposo dalla parete muscolare.

Segue la suturazione e il bendaggio.

In questo tipo di intervento non si procede con l’incisione dell’ombelico, che rimane nella posizione originaria.

La mini addominoplastica è un intervento meno invasivo rispetto all’addominoplastica completa e si esegue nel giro di un paio d’ore.

L’addominoplastica estesa: in cosa consiste e come avviene

L’addominoplastica estesa è la tipologia di intervento chirurgico più invasiva, poiché prevede la rimozione di grandi quantità di tessuto adiposo ed epiteliale non solo dall’addome, ma anche dai fianchi e da parte della schiena.

L’operazione inizia con una grande incisione che coinvolge la zona pubica, la regione lombare e i fianchi.

Si procede poi a liberare l’ombelico dalla pelle che andrà rimossa.

Dopo l’incisione, il chirurgo va a rimuovere i tessuti e a riparare la parete muscolare dell’addome e delle altre zone interessate dall’addominoplastica.

Gli ultimi passaggi prevedono la ricollocazione dell’ombelico, la sutura e il bendaggio.

Come l’addominoplastica completa, anche la variante estesa può durare dalle 3 alle 5 ore.

Fonte: www.pietrocampione.it

Lascia un commento